Gennaio 15

TERAPIA CHIRURGICA: LEMBI D' ACCESSO

Sebbene l’efficacia della sola terapia causale non chirurgica, nella diminuzione del rischio d’insorgenza e progressione delle diverse patologie gengivali, sia universalmente riconosciuta, altrettanto note risultano essere le sue limitazioni.

A ridurre l’efficacia della terapia non chirurgica concorrono problematiche di tempo, d’accesso, legate alle capacità dell’operatore, connesse alle caratteristiche di risposta dell’ospite, di natura anatomica ed anche microbiologica. Per tali motivi può risultare indicato ottenere un accesso chirurgico alla zona da decontaminare.

La possibilità di sollevare un lembo visualizzando le superfici radicolari consente un’accurata e completa eliminazione dei fattori eziologici locali. Diverse tecniche chirurgiche sono state descritte in base al caso da trattarsi ed agli obiettivi della terapia. Tra le problematiche clinicamente più rilevanti vi sono gli inestetismi che atti chirurgici possono produrre in aree estetiche (allungamento della corona cinica dei denti) ed alcuni lembi d’accesso sono stati ideati in maniera tale da ridurre questi effetti indesiderati.

Letto 898 volte

 

C'E' SEMPRE UNA SOLUZIONE!  scopri dove

JoomShaper