Gennaio 15

TERAPIA CHIRURGICA: CHIRURGIA RESETTIVA (PRIMO CASO)

La Chirurgia Ossea Resettiva si differenzia dal semplice lembo d’accesso per le differenti indicazioni terapeutiche ed i diversi obiettivi che si prefissa. Mentre i lembi d’accesso rappresentano procedure chirurgiche finalizzate alla riduzione della profondità di tasca parodontale la chirurgia ossea resettiva ha per goal la completa eliminazione della tasca. Il raggiungimento di tale obiettivo è reso possibile dall’azione chirurgica di rimodellamento dei tessuti gengivali ed ossei (osteoplastica ed ostectomia). La corretta esecuzione di questa terapia ridisegna anatomie tissutali atte a semplificare il corretto mantenimento igienico sia domiciliare che professionale. Spesso questo tipo d’intervento rappresenta la terapia di scelta in aree ove sia indicata l’inserzione di restauri protesici o in presenza di lesioni delle forcazioni radicolari.

Letto 1464 volte

 

C'E' SEMPRE UNA SOLUZIONE!  scopri dove

JoomShaper